§ 96 – eSaMe

. Prendo il pendolo in mano e lascio che Temistocle con il suo solito rituale mi illumini sulla strada da intraprendere Vedo così un posto buio, delle scale in pietra, sembra una chiesa, ma forse non lo è. E’ quadrata. Io entro in una stanza, c’è tanta gente, sembrano essermi amici, ma non vedo nessuno in volto, non riesco a … Continua a leggere