§ 98 – RIuNiFicAzIoNe

. Estasiata dall’immensità vissuta, mi ritrovo che è ormai l’alba, sdraiata sul prato della chiostra in mezzo al castello. Tanto è stato lungo salire, tanto è sembrato un attimo scendere un tutt’uno direi Me ne stò quì, serena, al fresco e nel silenzio Le chiome degli enormi alberi ondeggiano, e mi ricordano il mare… Ogni tanto qualche folata più forte … Continua a leggere

§ 97 – iL CaStElLo

. Dopo un po’ di silenzioso cammino, quando ormai scende il crepuscolo, ecco che scorgo in lontananza un castello… Via via che ci avviciniamo, lo riconosco, riconosco le sue pietre, quel grigio. Non sembra esserci qualcuno però… Entriamo dentro ed è proprio come lo avevo visto nei miei sogni: la scala in pietra che sale sulla torre. E’ la mia … Continua a leggere

§ 96 – eSaMe

. Prendo il pendolo in mano e lascio che Temistocle con il suo solito rituale mi illumini sulla strada da intraprendere Vedo così un posto buio, delle scale in pietra, sembra una chiesa, ma forse non lo è. E’ quadrata. Io entro in una stanza, c’è tanta gente, sembrano essermi amici, ma non vedo nessuno in volto, non riesco a … Continua a leggere

§ 95 – SoVrAoRdInAtE

. …ed è così che nel mio casuale vagare, senza meta, senza precise finalità, avverto una sensazione… . …è solo una sensazione, che subentra, come se stesse approfittando dei momenti di bassaguardia… Non che pensi che lei governi la mia vita… non del tutto… però avverto come l’esistenza di una sovraordinazione . C’è qualcosa che mi sfugge e viaggia, più … Continua a leggere

§ 94 – l’Ho dEtTo e Lo FaCcIo

. Così, senza organizzarmi, senza stare a pensarci più di tanto, senza… come si dice… fasciarmi tanto la testa Vado! . Se mi soffermo, è la fine e l’inizio di niente . …e io vivo di inizi . Le fini mi uccidono …per cui Vado… . Porto me stessa… che sarà mai! . Vado! . Lo faccio, improvviso come sempre… . … Continua a leggere

§ 92 – FaNtAsMaGoRiE

. Riparto così… in naturalezza e fiducia! Non nascondo che c’è un certo senso di rivincita in me, soprattutto nei confronti di me stessa… Non che le mie ferite abbiano smesso di far male… no.. questo no… sono io che ho smesso di dedicargli attenzione e non nego che, in questo molto mi ha aiutato vedere il disegno che attraversa … Continua a leggere

§ 91 – BoRdErLiNe

  Purtroppo è così…   Passo da fasi di estasi totale ad abissi di un mare senza fine da cui neppure io, anzi io per prima non so come uscire…   Basta un qualsiasi minimo evento positivo per darmi la spinta che mi volare in alto, come un nonsoneppureiochecosa, a volte un incognitoqualsiasicosa, per sprofondare in un buio, lì per … Continua a leggere

§ 90 – SoTtO uNa bUoNa StElLa

Mi sento sotto una bUoNa StElLa! …ho un sacco di perplessità su me, sulle mie scelte, sulla gente che ho intorno, e soprattutto su quella che incontrerò ma sento i pezzi della mia vita incastrarsi, come se tutto nell’insieme avesse un senso . Mi imbarco in questo viaggio, sentendo, per una volta, che i segnali sono positivi Porterò qualcosa di … Continua a leggere

§ 89 – RiVeLaZiOnI

Non sarà semplice ora scendere con questo buio, proviamo a planare giù insieme, ce la dovremmo fare senza tanti problemi… e dovremmo anche fare presto… Ormai sazia di tanta meraviglia, senza tanti indugi ci prepariamo per il nostro nuovo volo… tra le stelle e sopra le chiome ed entriamo così nei cieli del Regno di Gismede per scendere soltanto di fronte … Continua a leggere